Quella volta in cui il Papa incontrò gli Alieni e nessuno ci disse nulla.

Ad anni di distanza emerge una storia incredibile, che riguarda l’allora Papa Giovanni XXIII.

L’unico testimone oculare dello straordinario incontro, Loris Francesco Capovilla, dichiara che quel giorno di molti anni prima, in un pomeriggio estivo, nella residenza di Castel Gandolfo il Papa: “ha avuto un incontro ravvicinato con un Extraterrestre”.

Prima videro solo delle luci in cielo cambiare colore e muoversi, poi quelle luci si fermarono e cambiarono forma diventando dei dischi metallici. Fin qui nulla di strano ormai siamo abituati a tutto anche a questo, dopo aver visto centinaia di filmati su internet.

Bene ora viene il bello, uno dei dischi si stacca dalla formazione e comincia a scendere verso terra.
Si avvicina sempre di più e dopo essere atterrato, si apre un portellone ed esce il suo pilota.

Un vero e proprio alieno in carne ed ossa, i due cadono in ginocchio sconvolti, dopo poco il Papa si alza e decide di andare verso quella creatura.

L’alieno appare come nei testi sumeri avvolto da una luce che lo illumina tutto attorno, un vero illuminato si potrebbe dire.
E’ un umanoide dalle fattezze che lo rendono indistinguibile da un normale essere umano.

Questo video mostra una ricostruzione di quel giorno.

La Chiesa non fa mistero attorno alla presenza aliena nel cosmo.

23,402 Visite totali, 3 visite odierne

FACEBOOK:

Comments